ERASMUS+ Seminario a Celje, Slovenia, il racconto di Leo


ERASMUS+ Seminario a Celje – Slovenia 1-9 Luglio 2015
FOODconnects!

Entusiasmante esperienza quella vissuta, grazie a Beyond Borders, da Barbara Costantino, Salvatore Bernardi e Leo Di Terlizzi a Celje  in Slovenia, nell’ambito del Progetto Erasmus Plus “FOODconnect”.
Più che di un “connecting food” si è trattato di un “connecting people” in cui giovani e meno giovani provenienti da Slovenia, Portogallo, Turchia, Repubblica Ceca, Romania e Italia si sono cimentati in attività riguardanti Healthy Lifestyle (Stili di vita salutari) con particolare riguardo all’alimentazione. Si è trattato di un utile pretesto per promuovere interazioni e scambi tra persone di diversa provenienza geografica e differente stile di vita. L’obiettivo è stato mirabilmente centrato, grazie anche alle straordinarie abilità di coordinamento degli organizzatori.
Ci si è arricchiti non solo di conoscenze e competenze sul modo di condurre stili di vita sani, ci si è arricchiti soprattutto di umanità derivante dalla spontanea amicizia creatasi tra i partecipanti.
E’ stata, inoltre, l’occasione per far conoscere le indiscutibili qualità della nostra Dieta Mediterranea, dichiarata dall’Unesco “Patrimonio dell’Umanità”, e di tutto quanto c’è di prezioso nella nostra cultura legata all’olio, al vino e ai cereali, la nostra Storia, in particolare quella del periodo Normanno – Svevo che tanto ha caratterizzato il nostro territorio,  i Riti Religiosi della Settimana Santa e dei Santi Patroni, il nostro meraviglioso Paesaggio.
Calorosamente apprezzata la “Serata dedicata all’Italia” in cui olive al peperoncino,  cialledde con pomodorini ed olio di oliva,  conserve di pomodori e peperoni, vino e taralli sono stati accompagnati da pizziche e tarantelle proposte dalla nostra “belly dancer” Barbara.
Il desiderio comune, alla fine, è stato quello di creare nuove occasioni di incontro attraverso la messa a punto di due Progetti Erasmus plus, di cui Beyond Borders sarà Partner e che, se approvati dalla UE, ci vedranno in Portogallo agli inizi di luglio 2016 per il Progetto “Physical Activity for a Healthy Lifestyle”  ed alla fine di Luglio 2016 per il Progetto “Green plates connects” sulla teoria e pratica della produzione, utilizzo e preparazione di cibi e piatti secondo criteri rispettosi della salute e dell’ambiente, con scambi di ricette e preparazione di piatti tipici a cura dei Paesi partecipanti, nonché di messa a punto di nuovi piatti con ingredienti di diversa provenienza geografica.
Esperienze entusiasmanti ed edificanti che consentono non solo di vedere nuovi luoghi e nuova gente, ma soprattutto di vedere il mondo con nuovi occhi.  
Pantaleo Di Terlizzi
 

Social

buzzoole code

Archivio news

Visite al sito